martedì - 12 dicembre 2017
Home » Oroscopo dell'Anno » Previsioni Anni Precedenti » 2012: le profezie e la fine del Mondo

2012: le profezie e la fine del Mondo

Il titolo è un po’ catastrofico? Se seguite gli accadimenti astrologici, non vi sarete di certo stupiti, in quanto è da tempo che si parla del 2012 come l’anno in cui succederà qualcosa di grande e catastrofico, un qualcosa che in molti temono essere la vera fine del Mondo. Vogliamo qui parlare di queste teorie sul 2012 e della loro provenienza, senza alcun intento pessimistico ne’ di scetticismo, semplicemente vogliamo capire da dove viene questo allarmismo, che pare più grande di quello per l’avvento dell’anno 2000.

Il tutto sembrerebbe muoversi dal calendario Maya, che è basato su dei cicli storici che iniziano e si concludono; il calendario Maya si basa su vari cicli: se brevi, sono pari ai nostri mesi ed anni, anche se i Maya non conteggiavano gli anni, bensì periodi ben più lunghi, pari a 18.980 giorni (circa 52 anni) che erano la base per il calcolo della date.

2012: cosa accadrà?
2012: cosa accadrà?

Il ciclo più lungo è invece il cosiddetto Lungo Computo, della durata di ben 144.000 giorni, ovvero 394 anni e mezzo, del quale ne sono stati contati già 13, essendo l’inizio fatto risalire alla data della creazione del Mondo secondo i Maya, che fu calcolata fin dall’antichità e dall’avvento del calendario gregoriano, essere l’11 Agosto del 3114 A.C.
Secondo questi calcoli, il 13° ciclo “Baktun” si concluderà esattamente il 21 Dicembre 2012, dando inizio al 14°. Secondo i Maya il passaggio da un periodo all’altro è segnato da evidenti discontinuità, il che può significare molte cose. Per alcuni studiosi di cultura Maya significa che ogni lungo periodo è caratterizzato da influenze di determinati segni astrali che caratterizzeranno il periodo, ad esempio periodi di pace o di guerra, ecc.

Si è invece diffusa l’interpretazione secondo la quale questa discontinuità sarebbe un vero evento molto forte che avverrà il giorno del passaggio. Chi parla di apocalisse, chi di fine del Mondo, chi di una grande disgrazia, chi addirittura di cambiamenti cosmici. Come detto, tuttavia, queste sembrano essere interpretazioni moderne, in quanto non esistono prove certe che la cultura Maya preveda grandi disgrazie al cambiamento del Baktun.




Ma perché dunque questo timore? Forse esistono ulteriori accadimenti astrologici per questa data? Qualcosa in effetti c’è. Non si può fare a meno di notare innanzitutto che il 21 Dicembre segna il solstizio di Inverno, in cui il Sole raggiunge la massima declinazione rispetto alla Terra, determinando particolari posizioni astrali. Queste posizioni sono variabili di anno in anno, a causa del fenomeno della precessione degli equinozi: da alcuni anni, ad esempio, il solstizio di Inverno avviene nella costellazione del Sagittario, la quale è posta al centro della nostra Galassia, per cui Terra, Sole e centro della Galassia si trovano allineati. Questo come detto accade da alcuni anni, e accadrà anche nel 2012, ma in tale data la posizione sarà ancora pià particolare, in quanto la linea determinata da questi astri attraverserà la fenditura posta nella nebulosa del Cigno: la fenditura del Cigno ha sempre avuto un significato particolare per l’astrologia Maya, ed ecco quindi che in molti pensano che tutto il calendario Maya sia stato calcolato in base a questo particolare allineamento cosmico, che loro avevano previsto con esattezza.

Sempre rimanendo nel campo delle profezie, come non citare Nostradamus, nei cui scritti si trova sempre una interpretazione per ogni accadimento del nostro Tempo. Ciò che sarebbe predetto per il 2012 è l’impatto con la Terra di una cometa, o di un grosso asteroide, con devastanti effetti “da film”. In questo caso, gli astronomi ci rassicurano in quanto viene attentamente monitorato ogni corpo che potrebbe impattare con il nostro Pianeta.
Vediamo adesso un’altra eventualità, stavolta paventata proprio dagli astrofisici: lo studio dell’attività delle macchie Solari ha avuto grandi progressi a causa dei loro effetti sulle apparecchiature elettromagnetiche e sulle trasmissioni, tanto che ultimamente si riescono a fare previsioni sul loro andamento. Per il 2013 è previsto un picco di attività solare, il quale potrebbe essere talmente intenso da provocare un fenomeno temutissimo: l’inversione dei poli magnetici della Terra. Questa potrebbe essere la grande catastrofe Maya, in quanto avrebbe gravi ripercussioni sulla vita animale e imprevedibili conseguenze per l’equilibrio dell’intero Pianeta.

Cosa sta accadendo adesso? I più pessimisti e catastrofici stanno riscontrando senza dubbio accadimenti preparatori a qualcosa di apocalittico. I recenti terremoti, sia in Italia che nel mondo sono in effetti sinistri se interpretati come segnali, così come i cambiamenti climatici (con conseguenti disastri), ma secondo noi il vero cambiamento è altrove.
Il 2012 potrebbe segnare la fine del Mondo globalizzato e consumista come lo conosciamo dagli anni ’80. La crescita senza controllo, le economie basate solo sui numeri, le Nazioni ostaggio di poteri bancari… sono tutte fondamenta che potrebbero sgretolarsi sotto il proprio peso.

L’apocalisse economica, ecco, questa potrebbe davvero essere la profezia Maya. Le avvisaglie, in questo senso, ci sono tutte specialmente in Europa, il continente più “vecchio” e dunque facilmente il primo a capitolare. Cosa fare? Ben poco, nessuno di noi ha il minimo potere di intervento su questo. Possiamo solo osservare e attendere, con serenità, sperare che le conseguenze su di noi colpiscano solo il superfluo e intanto riscoprire i piaceri “gratuiti” della vita. Lo stare insieme, le cose semplici e genuine…. un ritorno indietro di qualche decennio che potrebbe rivelarsi cosa positiva. E forse nel 2013 potremmo anche ringraziare i Maya.


9 commenti

ATTENZIONE, GLI OROSCOPI PERSONALIZZATI AL MOMENTO NON SONO DISPONIBILI: RITORNEREMO PRESTO CON QUESTO SERVIZIO, GRAZIE!
  1. Giuly

    io nn credo ke il 21-12-2012 finirà il mondo. Forse la distruzione del nostro pianeta avverrà presto, visto tutto quello ke sta succedendo e a causa della meskinità dell’uomo e del poco interesse ke ha x il mondo in cui vive… ma dire ke avverrà la distruzione totale xkè l’ha predetto un popolo antico! è esagerato! insomma, stiamo parlando di un popolo ke si è estinto kissà quanti anni fa, un popolo superstizioso e di conseguenza ignorante. quelli ke ci credono possono dire tutto ciò ke vogliono riguardo al fatto ke erano colti, evoluti e kissà quant’altro, ma ricordo a quelle persone ke i maya facevano SACRIFICI UMANI x evitare ke un cataclisma li colpisse…. noi saremo pure + evoluti di loro, no? e poi quanti altri in passato parlavano della fine del mondo? l’anno 1000 nel Medioevo, il passaggio nel 2000 fino al + recente terremoto ke avrebbe dovuto distruggere roma o spaccarla in due o quello ke era! Una di queste assurde previsioni si è forse avverata? No.
    NOI siamo un popolo evoluto, NOI sappiamo cos’è la vera scienza ma diventiamo ignoranti se ci mettiamo a credere a queste assurde superstizioni. Tutti gli eventi catastrofici ke stanno succedendo nn sn oscuri presagi del conto alla rovescia x il 21-12-2012, ma messaggi ke il nostro pianeta ci sta lanciando x far sì ke noi capiamo ke dobbiamo muoverci a riparare ai nostri danni.

  2. raffy

    Secondo me, l’allineamento della terra con il sole e la galassia,potrebbe causare qualche problema,ma non più di tanto.
    Invece,la fine del mondo potrebbe essere causata dalla negligenza e dal non rispetto della natura,da parte dell’uomo.

  3. umberto

    nella mia mente gira un pensiero bello e brutto nello stesso tempo. il primo e la fine del mondo che bello il secondo meritiamo di essere sul pianeta terra

  4. cxrtdxikdxrkt,xifrt

    io nn ci credo xche dicono che deve succedere ogni 4 anni e poi nn è vero, può passare 1-2 volta dopo nn ci crede più nessuno apparte i creduloni

  5. Francesco

    2012 o non 2012? Questo è il dilemma!
    La verità è che il 2012 è già iniziato da tempo, questa data porterà un aumento della vibrazione energetica della terra, questo aiuterà il passaggio del nostro pianete alla quinta dimensione…
    …il che significa che l’attuarsi dei nostri pensieri sarà molto più immediato, quindi il pensiero che è energia si trasformerà molto velocemente in qualcosa di concreto!
    Quindi chi avrà pensieri positivi vivrà bene ed in pace, chi li avrà negativi, violenti, ecc…vivrà male nella suo lato ascuro!
    Ecco qui cosa accadrà…eventi catastrofici? Solo atti ad allontanare gli umani da questa sproporzionata materialità !

  6. Guisell

    Es muy interesante

  7. federica

    ho paura ma pero io o sempre odiato morire ma perke il nostro pianeta finira non e giusto e un ingiustizia ma io nn ci credo perke io sn molto testarda e nn credero ke la nostra terra finira maii

  8. tomas

    il ragno sa aspettare la sua preda

  9. desy

    IO nn ci credo scs se il calendariao maya deve finire xkè dovrebbe venire
    la fine del MONDO mah io non capisco